USB SANITA CAMPANIA: Richiesta chiarimenti urgenti in merito al mancato scorrimento della graduatoria di mobilità CPS-INFERMIERI dell’ASL NA1, e contestuale diffida.

Napoli -

 

La scrivente O.S., da anni al fianco dei lavoratori soprattutto per il rispetto della normativa e dei loro stessi diritti, ritiene al quanto discutibile la scelta della Direzione Generale dell’ASL NA1 di voler temporeggiare sulla firma della delibera per lo scorrimento di ben 100 unità CPS-Infermieri dalla propria graduatoria di mobilità interregionale, nonostante la necessità della Direzione Generale della ASL NA1 di reclutare personale per l’imminente apertura del Pronto Soccorso dell’ Ospedale del Mare.

 

La USB ritiene fortemente ingiusto non permettere lo scorrimento di mobilità della stessa azienda e privilegiare la volontà di “qualcuno” di attingere da graduatorie di altre aziende a tempo determinato.

 

Tale scelta potrebbe avere i suoi vantaggi nel momento in cui l’utilizzo di graduatorie a tempo determinato fosse vincolato solo all’attesa del rilascio del Nulla Osta da parte delle aziende di provenienza dei professionisti ritenuti idonei dal bando di mobilità.

 

La stessa Direzione Generale, con delibera n. 816 del 13.11.2017 con oggetto “Utilizzo reciproco di graduatorie a tempo determinato con A.O.U. Ruggi D’Aragona per n.83 CPS Infermieri”, ebbe numerose critiche e attacchi da parte di alcune OO.SS. e ancora ad oggi trapela la volontà di voler deliberare ulteriore utilizzo reciproco di graduatorie nei confronti dell’ A.O. dei Colli.

 

La scrivente O.S. diffida codesta Direzione Generale a voler procedere con immediatezza allo scorrimento della graduatoria di mobilità interregionale, attualmente valida con circa 900 CPS Infermieri graduati, e contestualmente procedere con l’utilizzo di graduatorie a tempo determinato, in attesa dell’effettiva presa di servizio dei tempi indeterminati.

 

Soprattutto questa O.S. ritiene corretto non alimentare disaccordi e/o conflitto con gli interessi in campo con l’idea di voler procedere ad ulteriore utilizzo di graduatorie a tempo determinato con Aziende diverse da quelle già in essere.

 

Se la motivazione della Direzione Generale è l’imminente reclutamento di personale, deliberare ulteriore utilizzo di graduatoria da altre aziende va in contrasto, visto il tempo necessario, con la stessa motivazione.

 

Tale scelta risulta essere in contrasto con la nota ministeriale n.3/2017 che esprime le direttive di superamento del precariato e valorizzazione dell’esperienza professionale.

 

Per quanto premesso finora la USB chiede un decisivo intervento da parte di codesta Direzione Generale al fine di orientare le decisioni sulle normative vigenti onde evitare discriminazioni tra i lavoratori con conseguenti ritardi per eventuali ricorsi alle autorità competenti.

 

Nel caso tale richiesta non venga presa in considerazione, le preannunciamo una manifestazione di protesta di massa per il giorno 05/04/2018 presso la sede della direzione generale.

 

In attesa di ricevere un cortese riscontro con l’accoglimento di quanto richiesto si porgono distinti saluti.

 

Il Coordinatore Provinciale USB Sanità

Giovanni Petrillo