11 MARZO: SCIOPERO GENERALE

Comparto Sanità- Dirigenza medica e non medica

Nazionale -

Assistiamo costantemente ad un preciso e sistematico attacco ai diritti – dalla Fiat al pubblico impiego – ed alle tutele conquistate in anni di lotta nei luoghi di lavoro.

In sanità questo vuol dire: carichi di lavoro insostenibili, maggior numero di malattie e infortuni, licenziamento dei precari e continuo blocco del turn-over, mobilità obbligatoria ... che porta ad un radicale smantellamento del servizio sanitario pubblico a favore del privato.

Il tentativo è duplice: farci uscire dalla crisi tutti più poveri,  precari e demolire lo sociale.

 

 

per Coordinamento Nazionale USB P.I. settore Sanità
Sabino Venezia