Immunoprofilassi operatori sanitari

Genova -

In un momento in cui, a giudicare dal sistema mediatico sembra esservi un' "emergenza meningite" quando in realtÓ, ad oggi, solo nella Regione Toscana sono aumentati i casi, cerchiamo di fornire indicazioni sull'iter vaccinazioni in generale per operatori sanitari.

Per indicazioni di tipo medico ecco i numeri forniti dalla Asl3 per la cittadinanza:

0108498646

0108497036

0108497130

Abbiamo sentito il Settore Prevenzione della Regione Liguria che ci ha inviato le linee di indirizzo regionali (in allegato) dove alcuni vaccinazioni sono raccomandate per operatori che operano in alcuni reparti e per operatori affetti da determinate patologie

Successivamente abbiamo sentito il Dipartimento Prevenzione Igiene e SanitÓ Pubblica della Asl3 dove ci hanno comunicato che le vaccinazioni che vengono somministrate gratuitamente agli operatori sanitari sono le stesse che vengono somministrate alla cittadinanza e che se il medico competente di un'azienda ospedaliera reputa che un operatore X abbia bisogno di vaccino per elevato rischio di contrarre infezione, sarÓ la direzione sanitaria dell'ente a dover provvedere con fondi propri

Sembra esserci una discrepanza tra ci˛ che sono le linee guida regionali e quanto affermato dalla Asl3. Il problema, come sempre Ŕ: chi paga?

Non vorremmo che a rimetterci sia alla fine sempre il lavoratore. Se le linee guida regionali, per determinate condizioni di lavoro o di salute, raccomandano una determinata vaccinazione, o Regione, o Asl o Direzioni Sanitarie, devono provvedere a fornirle gratuitamente al dipendente per tutela sua e dei pazienti.

Sicuramente queste indicazioni non sono esaustive e chiunque avesse da aggiungere qualcosa siamo disponibili

 

Luca Nanfria

 

RLS USB Ospedale Gaslini