COMUNICATO STAMPA USB SANITA: LA SICUREZZA NON E’ BENVENUTA AL GASLINI

Nazionale -

La USB Sanità Nazionale denuncia il comportamento antisindacale dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova nei confronti del nostro dirigente sindacale nonché Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza Luca Nanfria.

 

Il fatto: Luca Nanfria dopo aver svolto le sue legittime funzioni di RLS nella U.O. Pediatria III si è visto recapitare una contestazione di addebito finalizzata a colpire le prerogative del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e, quindi, a rendere sempre più a rischio gli ambienti di lavoro.

 

L’Esecutivo Nazionale USB Sanità approva e sostiene l’iniziativa di controllo e verifica, a tutela della salute dei Lavoratori, del proprio delegato sindacale che ha esercitato le sue funzioni di RLS nel rispetto della normativa in vigore (D.Lgs. 81/08).

 

Contestualmente la USB richiede con forza al Direttore Generale la revoca immediata dell’atto con il quale è stata disposta la contestazione di che trattasi.

 

In mancanza di un atto in questa Direzione la USB intraprenderà, a tutela del proprio dirigente sindacale, qualsiasi iniziativa atta a garantire il corretto esercizio dell’attività di RLS.

 

Inoltre si chiede alla Direzione Generale dell’Istituto G. Gaslini di adempiere agli obblighi che le competono quali: corso di formazione per RLS, consegna copia DVR a tutti gli RLS del Gaslini e accesso immediato alla stanza RLS dove è custodita la documentazione degli anni precedenti.

 

Esecutivo Nazionale USB Sanità