USB SANITA MARCHE: L’ASUR sta depredando OSP.di Ascoli di reparti di servizi, di personale

Intervento al Consiglio Comunale di Ascoli aperto su Sanità di lunedi 19 giugno

Ascoli Piceno -

IN PARTICOLARE LA SANITA’ ASCOLANA DA QUANDO E’ STATA COSTITUITA L’ AREA VASTA 5 HA SUBITO UN VERO E PROPRIO ESPROPIO DELLA SANITA’ PUBBLICA…… Prima dell’ASUR l’Ospedale di Ascoli era un Ospedale Provinciale che aveva e ancora oggi per fortuna ha tutte le Specialistiche nonostante da quando è diventato AV5 è stato svuotato di reparti di Posti Letto e di Personale oltre che di Servizi.(in favore dell’Osp. Di SBT!) Necessario fare l’elenco: UOC Malattie infettive (10 pl), Neurologia (a sbt), Psichiatria (S.P.D.C.), unico reparto Psichiatrico CHIUSO in tutta la Regione Marche! (Che ha portato come conseguenza una diminuzione dei PL per Acuti e sottrazione di Professionisti dedicati alla salute Mentale! Chiudendo tra l’altro il miglio Reparto disponibile e lasciando il meno attrezzato di struttura e personale! Inoltre non è stato potenziato il territorio e le strutture sono in gran parte convenzionate con privati.) oltre che altri servizi importantissimi per la cittadinanza come Servizio Diabetologia, e la Neuro Psichiatria Infantile…..nonostante tali Tagli l’ASUR vuole continuare con la Centrale operativa del 118, con il servizio Laboratorio Analisi centralizzato un servizio fondamentale per i Cittadini che già oggi si rivolgono troppo spesso ai tanti laboratori analisi Privati! Costringendo i lavoratori ad andare in Ancona per lavorare!!! Lo stesso lab. Analisi che da piu di un Anno, per volere dell’ASUR, è carente di un Medico di notte per validare gli esami! Questa è la qualità tanto decantata dall’ASUR!!

Nonostante questo l’Ospedale di Ascoli ha tante specialistiche che sono delle eccellenze che vanno Mantenute e Potenziate, e che garantiscono e generano la Mobilità Attiva (che SBT da articoli di stampa vorrebbe intestarsi!) il cui ricavato (mln di euro) vanno diritte nelle casse dell’ASUR…pertanto si potrebbe dire che siamo il Bancomat dell’ASUR che usa questa Mobilità attiva magari per ripianare deficit di bilancio dovuto a Mobilità passiva in altri territori.

Doveroso anche qui fare l’elenco: Radioterapia (aperta solo mezza giornata per carenza di medici e tec. Radiologia), Emodinamica, Ematologia, Pneumologia, Urologia, Pat. Neonatale, Anatomia Patologica, Medicina Nucleare-MOC-Scintigrafia-PET…ho lasciato volutamente per ultima perché dopo tanti anni di promesse e che ora causa pensionamento del Primario e di un solo medico a T.Indeterminato l’ASUR non può lasciarla morire!

L’Ospedale di Ascoli ha meno P.L. per acuti di quanto previsto dalla stessa ASUR…la quale tra l’altro NON ha rispettato nel conteggio la Normativa Nazionale che ne prevede 3x1000….pertanto per 110 mila abitanti ce ne spettano oltre 300 PL. Inoltre noi copriamo grazie alla mobilità attiva sopradetta utenti dell’Abruzzo, Lazio, Umbria ecc.

Naturalmente carenza di personale nei reparti di Degenza. carenza di personale sanitario- Milioni di Euro risparmiati per il personale non riassunto!!

Territorio altro tasto dolente dato che l’ASUR non ha affatto potenziato, come promesso, ma purtroppo ha dato in gestione ai privati vedi S.Giuseppe la salute Mentale, s. Stefano Fisioterapia,) le RSA con personale esternalizzato sia Ascoli che Acquasanta, CD salute mentale, Assistenza Domiciliare Integrata e il Dipartimento di Prevenzione che non ha personale sufficiente per coprire il servizio su 12 ore!

La CASA della SALUTE che dovrebbe essere il fulcro della Sanità Pubblica?!

CHI l’ha VISTA?!!

Su questo e tanto altro l’ASUR deve cambiare politica Sanitaria deve, come previsto dai Protocolli d’intesa, aprire un confronto con i Sindacati, come USB CHIEDIAMO un PIANO ASSUNZIONI STRAORDINARIO in controtendenza al Risparmio per spese per il Personale adottato in questi Anni, anche per Re-internalizare servizi appaltati come le RSA Ascoli e Acquasanta ecc.

Rivedere le Reti Cliniche, come in passato è stato fatto…con la richiesta e la Modifica dell’UOC di SBT!! Posti Letto per acuti come previsto da normativa nazionale

 

I Cittadini Ascolani e i lavoratori sono stanchi di sentire proposte e proclami fasulli, il comportamento lasciato totalmente libero di agire di questa nuova politica regionale ha portato: alla svendita degli ospedali pubblici, al nuovo privato convenzionato, alla disoccupazione, alla precarizzazione del personale, Come Sindacato denunciamo tale Politica! La Politica dell’accentramento dei servizi, del taglio delle U.O.. La Politica del risparmio sui territori dove i cittadini fruiscono della sanità. Sanità sempre più privatizzata con liste d’attesa sempre più lunghe e dove nulla è stato fatto per diminuirne i tempi!! Se non dando soldi ai privati convenzionati!! Addirittura, nelle motivazioni, spicca che il risparmio è necessario per i soldi dovuti a causa del terremoto!!! Oltre il Danno la Beffa

Di questo operato a pagarne le conseguenze, non saranno solamente i lavoratori e le lavoratrici, bensì i cittadini utenti e ricoverati della Sanità marchigiana!!

Per tutto quanto sopra descritto:

L’USB CHIEDE CHE VENGA ISTITUITA L’AZIENDA MARCHE SUD!!!

 

Per/USB Sanità

Mauro Giuliani

DelegatoUSB AV5

Coordinamento Nazionale USB Sanità