USB SANITA LIGURIA:VICENDA TULLIO ROSSI: GRANDE RISPOSTA DEI GENOVESI IN PRESIDIO AL GALLIERA

Tullio Rossi non è solo, mettetevelo in testa

Genova -

Successivamente ai vergognosi provvedimenti disciplinari che lo vedono minacciato di licenziamento(ricordiamo padre di famiglia con 4 figli) per due frasi sul social network Facebook rivolte a Bagnasco e Tettamanzi, non certo i datori di lavoro di Tullio Rossi, molti genovesi, scioccati da tanta arroganza, sono vicini al ns delegato.

Ricordiamo che il Galliera è un ospedale finanziato con soldi pubblici, soldi di lavoratori e cittadini

E a questo punto è corretto che tutti i cittadini comincino a chiedersi come vengono spesi i loro soldi.

A marzo 2017 il Movimento 5 Stelle è dovuto ricorrere al Tar (vincendo) per ottenere i bilanci dell’Ospedale Galliera e, leggete questa, l’utilizzo delle auto blu. Quindi la dirigenza del Galliera poteva, fino a “ieri”, utilizzare auto blu a spese dei cittadini senza renderne conto a nessuno. Se saranno riscontrate irregolarità chi rimborserà i cittadini? il DG Lagostena o il Cardinal Bagnasco?

Rientra nei compiti del Servizio qualità e Comunicazione del Galliera, il cui dirigente è il Dr.Simone Canepa, il controllo dei profili facebook dei dipendenti?

E questo compito, non previsto, è stato svolto durante l’orario di servizio da personale stipendiato con soldi pubblici?

E ancora...

quali sono i compiti del membro del cda del Galliera in quota Comune di Genova (nel ns caso Dr.Veardo dal 2003)?

E perchè Tullio Rossi è stato lasciato solo a denunciare le irregolarità?

perchè la Regione non è intervenuta prima?

perchè nell’accreditamento regionale non è previsto il rispetto del CCNL e del D.Lgs. 81/08 sulla sicurezza per i dipendenti e le denunce vengono lasciate al singolo sul quale poi ricadranno le ripercussioni?

e perchè il servizio Psal (organo di vigilanza della Asl3 per la sicurezza degli ambienti di lavoro) ha in dotazione solo 3 medici per tutto il territorio genovese?

Chi controlla i referenti sulle norme anticorruzione e trasparenza degli ospedali liguri ?

 

La vicenda Tullio Rossi alza un velo su responsabilità politiche e sindacali enormi, decenni di collusioni, di favori, di appalti ai quali risponderemo con una forte reazione popolare

 

#noisaremotulliorossi

 

Firma la petizione su Change.org: SE PARLI TI LICENZIO. IO STO CON TULLIO

https://www.change.org/p/cardinale-bagnasco-se-parli-ti-licenzio-io-sto-con-tullio

 

Su Facebook è aperta la pagina “A sostegno di Tullio Rossi”

al Link: https://www.facebook.com/A-Sostegno-Di-Tullio-Rossi-1716260915335716/

 

Link Correlati:

 

genova.repubblica.it/cronaca/2017/08/15/news/critica_su_facebook_il_cardinale_bagnasco_rischia_il_posto_di_lavoro-173098266/

 

m.ilgiornale.it/news/2017/08/15/genova-critica-su-facebook-cardinal-bagnasco-rischia-licenziamento/1431106/

 

www.fanpage.it/scrive-su-facebook-bagnasco-pastore-del-dio-denaro-rischia-il-licenziamento/

 

Coord. USB Sanità Liguria