Comunicato Sindacale USB sanità - Sardegna

Cagliari -

 

Il 3 Dicembre 2019 tra amministrazione e sindacati si è assistito al solito triste copione che oramai da tempo va in onda stancamente presso l'Azienda Ospedaliera Brotzu, si è ripetuto tra i soliti e noti sindacati l'intesa con la firma, con la quale si da copertura sindacale, come si fa tra amici, alle esigenze dell'amministrazione: preservare la catena di comando da remunerare col fondo di tutti i lavoratori, lasciando le mani completamente libere sulle modalità di utilizzo delle risorse economiche.

Ma stavolta amministrazione e sindacati “creativi” si sono voluti spingere oltre e, nel tentativo di rivendersi qualcosa agli occhi dei lavoratori, hanno siglato una accordo integrativo stralcio, relativo alla chiusura dell' esercizio 2018 , senza averne peraltro avuto a corredo nell'accordo la relazione illustrativa e tecnica delle somme utilizzate, lo hanno firmato a occhi chiusi.

VERGOGNA

Oltre la consueta sottrazione di risorse dal nostro fondo della Produttività, per pagare disavanzi su uno straordinario che non si conosce il per come e il per cosa sia stato fatto, inoltre

l'accordo siglato comprende anche l'esclusione delle fasce per il 2018

E' davvero sconcertante che l'accordo non abbia potuto integrare tutti quegli incentivi che

l' USB SANITA' ha rivendicato a gran voce in tutti questi mesi :

 

- Aumento dell'indennità del turno notturno

- Aumento dell' indennita' della Pronta disponibilità

- Il pagamento come straordinario per le ore espletate in eccedenza come predisposto dalla turnistica

- Welfare integrativo

 

Scandaloso che l'unico Sindacato l'USB SANITA' unitamente alla propria rappresentanza nella RSU, che ha chiesto chiarezza sulle centinaia di migliaia di euro utilizzate per le pronte Disponibilità in servizi non confacenti alla norma e' attribuite a dipendenti non legittimati per categoria professionale ed economica a svolgerle (alcuni di loro presenti all'incontro), durante la trattativa sia stato intimidito con il silenzio da parte del Commissario, sicuramente la nostra rappresentanza, come ha fatto , non si fara' intimorire ed intimidire da chi oggi nega prepotentemente il rispetto delle prerogative sindacali sancite dallo statuto dei lavoratori.

Rimaniamo anche increduli dal silenzio sindacale a quanto sta succedendo per le gravi criticità organizzative e sulla sicurezza che oramai interessano tutte le unita' operative, ma forse una risposta potrebbe essere nel fatto che si avvicina la prospettiva per l'assegnazione dei nuovi incarichi di funzione EX posizioni Organizzative e come si dice in certi casi una mano lava l'altra.

L' USB SANITA' cosi come ha fatto con l'esposto alla Procura della Corte dei Conti con la richiesta di accertamento di eventuale responsabilità erariale ovvero l'illegittimità di atti amministrativi sulle Pronte Disponibilità anche inerenti ai Trapianti, continuerà a non accettare compromessi con nessuno, non ci interessano Coordinamenti, Pozioni Organizzative e Trasferimenti, continuiamo a rimanere dalla parte delle lavoratrici e dei lavoratori con onestà, coerenza e coraggio .

 

Il COORDINAMENTO USB   SANITÀ A.O.B

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni