ESTERNALIZZATI ASL RM/B: USB RILANCIA LA LOTTA

REINTERNALIZZARE TUTTI I SERVIZI APPALTATI ALL'ESTERNO!!!

Roma -

Grande partecipazione di lavoratori all'assemblea pubblica organizzata da USB all'Ospedale Pertini di Roma.

Contro gli effetti dei processi di razionalizzazione della spesa sanitaria, che si riperquotono inesorabilmente sui lavoratori più esposti alle dinamiche dei tagli - gli esternalizzati ed i precari - USB ha organizzato una giornata di confronto e di approfondimento invitando lavoratori/ici direttamente coinvolti, Presidenti dei Municipi della ASL RM/B e due realtà territoriali organizzate: il Coordinamento degli Operatori della Salute - che raccoglie lavoratori e lavoratrici degli ospedali in rivolta a causa dei tagli - e la struttura romana del Comitato No Debito - che sui temi dei beni comuni ha lanciato una campagna per riaffermare i bisogni dei cittadini e coniugarli con le necessità dei lavoratori -.

Forte la denuncia USB sulle dinamiche diseconomiche che contribuiscono a far lievitare la spesa sanitaria, ed ad ampliare i rischi di truffe, legate alla politica degli appalti ed esternalizzazioni, come forte e condivisa è l'idea di reinternalizzare le attività ormai gestite da privati ed i lavoratori che vi operano, come ulteriore forma di garanzia di un sistema, quello sanitario, che deve essere totalmente pubblico per essere di qualità!

l'assemblea si è conclusa con il rilancio delle iniziative di lotta a favore degli esternalizzati - che verranno avviate anche in altre aziende romane - e l'opportunità di coniugare queste lotte con le vertenze più direttamente legate ai processi di smantellamento del sistema sanitario romano e laziale.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni