LA RdB/CUB AZIENDA OSPEDALIERA SAN GIOVANNI ADDOLORATA DI ROMA PROCLAMA LO STATO DI AGITAZIONE DI TUTTO IL PERSONALE

Roma -

Il giorno 18 giugno 2007 si è tenuta nei locali aziendali la riunione dell’esecutivo della RSU aziendale, ed è stato deciso, con il supporto dei delegati della RdB, di proclamare lo stato di agitazione di tutto il personale del comparto.

Chiedendo all’amministrazione che deve avviare immediatamente un tavolo di consultazione con la RSU e le OO.SS  al fine di chiarire le sue posizioni in merito alla circolare della Regione Lazio sul “Contenimento della spesa sul personale del Servizio Sanitario Regionale” che prevede un taglio dei fondi economici per il personale del comparto di circa 80 milioni di Euro in 3 anni.

Niente assunzioni e riduzione del salario accessorio.La giunta regionale, tra l’altro, sta studiando la maniera di accontentare economicamente (“buona uscita”) gli ex Direttori Generali nominati dalla precedente giunta togliendo di fatto soldi dalle tasche dei lavoratori ed a spese degli utenti.Inoltre la RSU ha chiesto urgentemente un incontro per definire le code contrattuali e discutere le ultime circolari amministrative:

·    Orario di servizio

·    Lavoro straordinario

·    Rimanenza di 440.000 euro produttività 2004

·    Blocco esternalizzazioni·    Inquadramento O.S.S.

·    Ambulatori su 12 ore

·    Passaggi di fascia

·    Part-time e L.104

·    Copertura Turn-over

 

Pertanto la RdB aziendale se non avrà risposte concrete ed esaurienti conferma lo stato di agitazione, fino alla proclamazione dello sciopero aziendale.

Le colpe di una cattiva politica non deve essere pagata né dai lavoratori né dai cittadini.
Abbattiamo gli stipendi dei Direttori Generali.

RDB/CUB Az. Osp. San Giovanni- Addolorata

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni