LIBRO BIANCO A.O. SAN CAMILLO - FORLANINI di Roma

Roma -

Con il libro bianco sugli appalti del San Camillo-Forlanini la RdB vuole fornire uno strumento di analisi dell’uso degli appalti all’interno delle strutture pubbliche e in particolare di quelle sanitarie.

 

Ciò che ci interessa far emergere è l’enorme lievitazione dei costi e delle spese che l’utilizzazione degli appalti produce, contrariamente alle regole di economicità ed efficienza a cui sono tenute le amministrazioni pubbliche e che sono generalmente invocate per giustificare il ricorso agli appalti privati.

 

Gli effetti economici negativi prodotti dalle esternalizzazioni, sono causati da una serie di processi che tendono a favorire la realizzazione del profitto, vero interesse del privato che gestisce un servizio pubblico, contro la missione degli Enti che devono erogare un servizio di qualità al minor costo possibile.

 

Capitolati redatti in maniera estremamente aperta, carenza cronica del personale della pubblica amministrazione, difficoltà delle strutture pubbliche di far fronte con puntualità ai pagamenti, necessità di impedire l’interruzione di pubblico servizio, sono tutti elementi che concorrono all’inevitabile lievitazione dei costi delle gare e dei contratti d’appalto stipulati all’interno degli enti pubblici, attraverso integrazioni e proroghe.

 

Ciò fa sì che il costo complessivo e definitivo dell’appalto, alla fine e alla consegna di una fornitura o di un lavoro sia sempre estremamente più alto di quanto stabilito e concordato con la prima aggiudicazione.

 

Non intendiamo con queste affermazioni deresponsabilizzare le amministrazioni pubbliche, poiché emerge che spesso la consuetudine ad appaltare al privato è il risultato di una cattiva amministrazione, che utilizza tale sistema come soluzione alla carenza di modelli organizzativi aziendali.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni