Lombardia. FERITI DI GAZA NON C'E' PIU' TEMPO DA PERDERE. MOBILITIAMOCI PER LA RIUSCITA DI QUESTA CAMPAGNA

Milano -

 

Martedì 3 febbraio ore 12.00
Presidio Assessorato Sanità Via Pola,9/a


I feriti Palestinesi a Gaza rischiano ogni giorno la vita,impossibilitati ad essere curati, considerato il collasso del Sistema Sanitario Palestinese.

La Regione Lombardia può attivarsi al fine di prevedere la possibilità di ospitare nelle strutture sanitarie lombarde alcuni dei feriti civili che altrimenti perderebbero la vita.

E’ in programma il 3 febbraio il secondo presidio sotto l'Assessorato, il quale si è impegnato a ricevere le segnalazioni di feriti e delle eventuali patologie e di attivarsi presso il Ministero degli Esteri e la Regione Toscana al fine di prevedere la possibilità in Lombardia di ospedalizzazione e cura dei feriti.



Nel corso del presidio sarà presente la comunità palestinese lombarda oltre ad attivisti  e a lavoratori del sindacato RDB/CUB.



Come organizzatori del presidio porteremo all'Assessorato e alla stampa documentazione sanitaria di alcuni casi urgenti  che ci sono stati segnalati dalla mezza luna Palestinese e per cui chiederemo di approntare un piano di ospedalizzazione non più rinviabile.

Al presidio e all'incontro richiesto all'Assessore Luciano Bresciani, e al Direttore Generale Carlo Lucchina, sarà presente Khader Tamini presidente della comunità palestinese di Lombardia medico e delegato amici della mezza luna Palestinese.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni