PRECARI ASL RM/H IN LOTTA

il presidio di protesta degli Operatori Socio Sanitari della ASL dei Castelli Romani ha bussato oggi alla porta dell’Assessore battaglia

Roma -

 Dopo le prime 20 assunzioni - a Gennaio – in attesa di concorso, l’Assessore alla Sanità si è impegnato oggi a scorrere la graduatoria pubblica e ad assumere altri OSS negli ospedali dei Castelli.
"Una boccata di respiro per i lavoratori della ASL RM/H che non risolve la grave carenza di Infermieri – ha dichiarato Emilia Polzella del Coordinamento Regionale RdB Pubblico Impiego – ma che sicuramente contribuirà ad alleviare gli insostenibili carichi di lavoro del personale di assistenza".
Dei 110 OSS già precari da anni negli ospedali dei Castelli e formati con i fondi della Regione Lazio, solo 20 lavorano; anche se le carenze di personale sono ingenti, non si vedono infermieri e 180 ausiliari del collocamento sono in scadenza, mentre già si parla del nuovo Ospedale di Ariccia, che verrà costruito con i soldi dei privati e non prima della chiusura dell’Ospedale di Genzano e del poliambulatorio di Albano.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni