SULLE VICENDE DEI PRONTO SOCCORSI, LE GOGNE MEDIATICHE SONO FUNZIONALI ALLA SANITA' PRIVATA

Roma -

“I presunti risparmi di cui ciancia la Polverini  sono avvenuti sulla carne viva del servizio sanitario pubblico: tagli e chiusure, sistematica  riduzione del personale, enorme numero di precari sottopagati. Invece non è stato minimamente messo in discussione il sistema degli appalti e delle esternalizzazioni, responsabili di sprechi e malaffare, ai quali si continuano a mantenere inalterati i profitti nonostante il piano di rientro dal deficit”.

“Lo scandalo, con  relativa gogna mediatica, è unicamente funzionale alla rimozione di qualche direttore generale, per meglio rispondere ai variabili equilibri politici regionali e ad accontentare i famelici appetiti della sanità privata che si alimentano e vivono delle strutturali disfunzioni del pubblico. Una gogna che ha già prodotto il suo primo frutto avvelenato, con l’aumento delle aggressioni al personale dei Pronto Soccorsi, già molto elevate e che nella vergognosa campagna in atto trovano una sorta di giustificazione collettiva"

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni