Tirano (SO). SCIOPERO E PRESIDIO IL 13 MAGGIO COOP.SOCIALE TEAM SERVICE CHE OPERA PRESSO LA CASA DI RIPOSO

In allegato il comunicato e il volantino

Tirano -

SCIOPERO INTERA GIORNATA. DALLE ORE 14,30 E FINO AL GIORNO 15 SI TERRRA’ UN PRESIDIO PERMANENTE NEI PRESSI DELLA CASA DI RIPOSO




Dovendo costatare che tutte le iniziative messe in atto da questa Organizzazione Sindacale per fermare l’attività intimidatoria e punitiva che la Cooperativa TEAM SERVICE sta attuando dall’inizio dell’anno nei confronti delle lavoratrici, in particolare a quelle iscritte alla RdB/CUB, non hanno ottenuto alcun esito, anzi la situazione col passare del tempo è diventata ancor più insostenibile, ci vediamo costretti ad avviare un percorso di lotta che vede come prima iniziativa l’indizione di una giornata di sciopero.

Abbiamo, anche in considerazione del ruolo sociale cui sono chiamate le lavoratrici e al disagio che poteva sorgere nei confronti dei degenti della struttura, cercato di risolvere la vertenza coinvolgendo vari organismi istituzionali (Prefetto, Sindaco del Comune di Tirano, ecc…); purtroppo l’iniziativa oltre a non avere portato alcun esito positivo ha fatto scaturire ulteriore accanimento da parte della Cooperativa nei confronti delle stesse.

Accanimento che viene attuato, anche con il tacito assenso della Direzione della Fondazione, con innumerevoli atti punitivi e adottati in modo arbitrale finalizzati a giustificare i procedimenti disciplinari utilizzati nei confronti della quasi totalità delle lavoratrici; dal mese di febbraio la Cooperativa ha emanato 15 contestazioni disciplinari e una diffida, sfociati in  ben 12 procedimenti sanzionatori (2 ancora in istruttoria): sei lavoratrici sono state sospese dal lavoro per 4 giornate, quattro sono state multate con 4 ore di retribuzione e altre due lavoratrici  una con 3 e la seconda con 2 ore di multa della propria retribuzione.

Poiché non si è a conoscenza di analogo atteggiamento vergognoso e vessatorio messo in atto da qualunque altro datore di lavoro e, tanto meno, da quei soggetti che si fregiano di operare in qualità di Cooperative Sociali, ci vediamo costretti, al fine di tutelare la dignità ed i diritti delle lavoratrici, oltre ad indire lo  sciopero per la giornata del 13 maggio a mettere in campo nell’immediato futuro ulteriori iniziative di lotta che si riterranno idonee.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni