USB in Commissione Sanità Regione Liguria

Genova -

Giovedì 2 agosto 2018 si è tenuto incontro presso la Commissione Sanità Reg. Liguria.

L'argomento verteva sul Manuale di accreditamento per strutture sanitarie e socio sanitarie in Liguria. Le nostre proposte sono state molto semplici:

- Le strutture sanitarie socio sanitarie per poter essere accreditate devono rispettare le leggi italiane e regionali. Nel manuale sono già inserito alcune diciture ma chiediamo di specificare adeguatamente e, soprattutto, che gli organi di vigilanza preposti controllino.

-Chiediamo il rispetto del DLGS 81/08

-Il rispetto delle assunzioni per disabili legge 68/99

-Il rispetto delle delle norme anticorruzione Anac anche per ciò che riguarda il personale

-Il rispetto dei CCNL delle strutture accreditate

-La rivalutazione del sistema di minutaggi delle strutture private

Alcune di queste questioni apparentemente riguardano solo gli addetti ai lavori ma come O.S.Usb riteniamo che Il mancato rispetto delle norme di legge crei disservizi anche ai cittadini e sprechi ingenti di denaro pubblico

La questione più grave e la mancanza di controlli anche successivi a denunce nella sanità pubblica

Gli Psal sono liberi di controllare il rispetto delle norme sulla sicurezza ospedaliere essendo medici ed ispettori Asl ?

La direzione provinciale del lavoro interviene per inosservanze contrattuali nella sanità pubblica?

E questa giunta è interessata al rispetto della legalità nelle strutture che finanzia?

Nella realtà quotidiana cerchiamo la risposta

 

Coord. USB Sanità Liguria

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati