USB LAZIO: PROTESTA PER IL DIRITTO ALLE CURE ALL'OSPEDALE "SANTA RENATA DEL MI-STATE-A-CUORE"

Roma -

Non ci si può sorprendere se i Pronto Soccorso di Roma sono in condizioni disastrate: dal 2005 ad oggi nel Lazio sono stati tagliati oltre 7.000 posti letto, chiusi 26 ospedali e 11 Pronto Soccorsi. Le ripercussioni si “apprezzano” solo se si ha la sventura di finirci ricoverati.

 

Nonostante la campagna mediatica della Presidente Polverini “mi state a cuore” , tagli e dismissioni di reparti e posti letto, continuano anche con l’attuale Giunta Regionale, mentre stentano a partire i servizi territoriali che avrebbero dovuto garantire una adeguata risposta sanitaria.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni