USB OSPEDALE SAN RAFFAELE: FERMIAMO I LICENZIAMENTI

Milano -

All’indomani della mozione votata all’unanimità dal Consiglio Regionale che chiede il ritiro dei licenziamenti e il congelamento della procedura, che sia reso noto e trasparente il piano di rilancio aziendale e sia previsto il monitoraggio continuo dello stesso, la riapertura del tavolo di trattativa per trovare soluzioni alternative al licenziamento, continuano ad arrivare a destinazione altre lettere di licenziamento: le prime 40 erano partite l’11 aprile e alla fine della scorsa settimana sarebbero partite ulteriori 30 lettere. Oggi, un collega ci ha segnalato che, dopo che la moglie aveva ricevuto la lettera di licenziamento la settimana scorsa, oggi l’ha ricevuta anche lui. Ancora una volta registriamo l’arroganza dell’Amministrazione dell’Ospedale e la riteniamo responsabile di quanto potrebbe succedere al lavoratore e alla lavoratrice. Siamo davanti ad una proprietà che continua a voler fare profitto, anche sacrificando posti di lavoro, salari e diritti. Non si possono lasciare le famiglie senza reddito! Anche questa mattina, l’Ospedale ha dovuto comparire in tribunale per la condotta antisindacale verso i sindacati di base, che non vengono più convocati ai tavoli di trattativa, pur avendo oltre il 60% di rappresentatività, sia per numero di iscritti che per delegati eletti tra i lavoratori: al di là dell’esito della sentenza, che verrà emessa dopo il 4 maggio, denunciamo i comportamenti illegittimi oltre che immorali della nuova proprietà del San Raffaele. Stanno inviando le lettere di licenziamento a professionisti con oltre 30 anni di anzianità, che hanno costruito il prestigio di questo Ospedale e senza farsi remore né verso situazioni personali e famigliari già disagiate né rispetto al venir meno della qualità dell’assistenza. Il 25 aprile i lavoratori del San Raffaele sono in piazza con i propri striscioni, per difendere i valori della resistenza: il diritto al lavoro, i diritti sindacali e soprattutto il diritto alla salute per tutti. Lunedì pomeriggio è previsto un incontro in Regione con la rappresentanza sindacale unitaria: l’Assessorato al Lavoro, convocherà prima l’Amministrazione, per verificare la disponibilità a riaprire la trattativa. USB e USI ci saranno, con grande senso di responsabilità e con proposte concrete per salvare i posti di lavoro. USB – Ospedale San Raffaele Per info e contatti: Daniela Rottoli – 347 4617464 Margherita Napoletano - 347 4144517

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni