USB Sanità in trattativa sul piano di rientro in Sicilia

siglato il protocollo di relazioni sindacali con l'Assessore Russo

Nazionale -

La Regione Sicilia e la USB Sanità sottoscrivono un protocollo di relazioni sindacali per affrontare il piano di rientro dal deficit sanitario.

L’iniziativa, avviata contemporaneamente dalla USB Sanità in tutte le regioni sottoposte a piano di rientro ed in quelle che pur vantando bilanci in attivo ricorrono ugualmente a processi di “razionalizzazione” della spesa sanitaria, che corrisponde a chiusura di posti letto e blocco delle assunzioni,  legittima, di fatto, la nostra Organizzazione sui tavoli di trattativa a livello regionale ed in ogni Azienda Sanitaria Siciliana.

Pur rifiutando il concetto di concertazione intendiamo intervenire direttamente sui processi di trasformazione rispetto ai quali fissiamo, fin da ora, alcuni principi irrinunciabili che caratterizzeranno il nostro intervento sindacale:

lotta agli appalti, vera fonte di spreco e causa di malaffare,

lotta alla esternalizzazione dei servizi,

razionalizzazione dei posti letto solo se contemporanea all’attivazione di servizi territoriali e supportata da adeguati studi epidemiologici,

riduzione del ricorso al privato,

garanzia dei processi di mobilità del personale attraverso un osservatorio regionale della mobilità

Questi solo alcuni dei punti irrinunciabili della USB sui tavoli di trattativa, gli altri li troveremo con i lavoratori e le lavoratrici del sistema, nelle assemblee pubbliche che faremo in ogni Azienda.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni