Ospedale di Agropoli. OCCUPATA LA DIREZIONE GENERALE DELLA A.S.L. SA 3

Agropoli -

Stamattina alle ore 11,00 una folta delegazione di lavoratori dell'ospedale di Agropoli insieme ai rappresentanti del Comitato di lotta nato a difesa dello stesso Ospedale ha occupato i locali della Direzione Generale della ASL SA/3 per protestare contro il mancato reintegro delle unità infermieristiche che sono state indebitamente trasferite presso altre AA.SS.LL-.


La delegazione di circa 50 persone ha tenuto un incontro ininterrotto fino alle ore 16,30 con il Direttore Amministrativo e Sanitario dell'Azienda per individuare eventuali provvedimenti volti a risolvere le criticità denunciate.


La Direzione Generale era assente  perchè impegnata a Napoli presso l'Assessorato Regionale alla Sanità per le vicende del reintegro dell'Ospedale di Agropoli nella rete di emergenza.


Comunque il Direttore Saracino ha sottoscritto l'intesa raggiunta tra i suoi collaboratori  Dr. G. Di Fluri e Dr. V. Paesano con i rappresentanti della RDB.


La predetta intesa prevede una sorta di commissariamento dell'Ospedale di Agropoli ed il Dr. G. Di Fluri si  è impegnato personalmente a svolgere funzioni ispettive per la verifica delle denunce esposte dai rappresentanti della RDB durante l'incontro.


Inoltre l'intesa prevede l'immediata assunzione delle unità infermieristiche a copertura delle carenze di organico ( circa 20  unità).

Si precisa che l'intesa prevede altresì la effettuazione dello sciopero generale, da tenersi entro trenta giorni dalla data odierna, in mancanza dei provvedimenti concreti richiamati nell'intesa.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni