USB SANTA TECLA D'ESTE (PD): "ESITO NEGATIVO DELL'INCONTRO TRA I VERTICI DELLA FONDAZIONE SANTA TECLA E LA GIUNTA REGIONALE"

“USB CONFERMA SCIOPERO DEL 28 GENNAIO ”

Padova -

“Grande riuscita del presidio delle lavoratrici del Santa Tecla organizzato da USB sotto la sede della Giunta Regionale Veneto mentre il Presidente e gli assessori competenti incontravano i vertici della Fondazione Santa Tecla”  dichiara in una nota la USB lavoro privato.

“L’incontro aveva come obbiettivo il ritiro di tutti i licenziamenti e l’apertura di un tavolo di confronto a tre, con USB e Regione, atto a trovare una soluzione condivisa e sostenibile per il bene delle lavoratrici e dei pazienti” proseguono dalla USB “ma abbiamo registrato l’ ennesimo atteggiamento arrrogante e irresponsabile dei vertici della Fondazione Santa Tecla che anche oggi hanno detto no su tutto anche alla Giunta Regionale che si era proposta come portavoce”.

“Giudichiamo grave anche la posizione del Presidente Zaia e dell’ assessore Cianbetti" dichiara ancora la USB "che di fronte al rifiuro al confronto dei vertici della Fondazione non hanno immediatamente attivato le procedure di commissariamento del Santa Tecla, nonostante sia palese la non trasparenza e l’incapacità di questa amministrazione, sia nella gestione che nell’ utilizzo dei 5 milioni di Euro di denaro pubblico” .

“USB andrà avanti assieme alle lavoratrici” conclude il sindacato, “con tutti i mezzi a disposizione per contrastare questa arroganza data da interessi personali e di puro profitto a scapito di lavoratrici e pazienti  e proclamerà immeditamente uno sciopero di tutta la giornata per il prossimo 28 gennaio”.  

     Padova, 21 gennaio 2014

 

 

 

p.info Daniela Rottoli: 3474617464

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni