118 Latina: prove tecniche di privatizzazione

Roma -

A partire dal 1° settembre il gruppo di società private che si sono aggiudicate, uniche a presentarsi, il 1° lotto dell’appalto per l’affidamento del 118 nelle provincie Latina e Frosinone, hanno preso possesso delle postazioni, comprese quelle “storiche” dell’ARES, come Priverno e Ponza. “Quello che è certo è che questo 1° lotto costerà all’ARES, e quindi alla Sanità Pubblica della Regione Lazio, ben 5 milioni e 200mila Euro per 6 mesi. Fondi che non si sa bene a cosa serviranno, visto che dette società utilizzano le postazioni ARES, fatte liberare prontamente dalla direzione, e le ambulanze ARES, già completamente allestite, che si riforniscono di farmaci ed altri presidi dal servizio di approvvigionamento dell’ARES, compresi detersivi e carta igienica”.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni