IN PREPARAZIONE DELLO SCIOPERO GENERALE DEL 18 OTTOBRE, PRESIDI DI PROTESTA NEI MAGGIORI OSPEDALI DEL PAESE

Nazionale -

COMUNICATO STAMPA SANITA’: DOMANI PRESIDI DI PROTESTA NEI MAGGIORI OSPEDALI DEL PAESE IN PREPARAZIONE DELLO SCIOPERO GENERALE DEL 18 OTTOBRE Domani, 9 ottobre, l’USB Pubblico Impiego Sanità organizza una giornata nazionale di mobilitazione, con presidi presso i più importanti Ospedali e Servizi Sanitari del Paese, con volantinaggi e conferenze stampa, per denunciare le politiche dei tagli e le condizioni di lavoro ormai inaccettabili (qui l’elenco delle iniziative). Mentre continua imperterrito l’attacco al diritto alla salute e al personale sanitario, chiudono ospedali e servizi pubblici per favorire privati, sanità integrativa e assicurazioni. Dal 2000 ad oggi sono stati tagliati 60.000 posti letto, mentre “calcoli statistici” vorrebbero oltre 48.000 lavoratori e lavoratrici in esubero a seguito della spending review. Una vera guerra contro la sanità pubblica, che precarizza i contratti e appalta interi reparti, con notevole diminuzione della qualità dell’assistenza. “TAGLIARE LA SANITÀ PUBBLICA È CRIMINALE”, sarà lo slogan dell’iniziativa USB di domani, che preparerà dai posti di lavoro lo Sciopero Generale del prossimo 18 ottobre e la manifestazione nazionale a Roma, ore 10.00 P.zza della Repubblica. Roma, 8 ottobre 2013

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni